News

Universita’: +Europa a Grasso, su tasse favore ricchi. Proposta rientra tra quelle rovinose

ANSA) – ROMA, 7 GEN – “Abolire tutte le tasse universitarie per tutti? Sarebbe una misura regressiva che scaricherebbe sul bilancio delle famiglie che non possono mandare i figli all’universita’ il costo oggi pagato dalle famiglie che se lo possono permettere. I poveri pagherebbero l’universita’ dei ricchi, mentre in un mondo normale dovrebbero essere le tasse dei ricchi a pagare le borse di studio dei poveri”. Lo dichiara Carmelo Palma, promotore di + Europa con Emma Bonino. “Il preoccupante sotto-finanziamento dell’istruzione e della ricerca universitaria – prosegue – sarebbe aggravato da una decisione demagogica, che suggerisce agli elettori l’idea che, nel sistema pubblico, possano esistere servizi ‘gratis’, semplicemente occultandone i costi. Quella lanciata oggi da Grasso rientra tra i tanti fake di una campagna elettorale in cui le promesse piu’ popolari sono irrealizzabili o, se venissero realizzate, sarebbero rovinose: dall’abolizione della legge Fornero, a quella del Jobs Act, fino ai deliri sulla doppia valuta o – conclude Palma – sul referendum contro l’euro”. (ANSA).

Condividi su