News

Meloni attacca la cannabis light ma è finanziata dagli azionisti di una multinazionale della marijuana

di Benedetto Della Vedova

Giorgia Meloni oggi scatena il suo proibizionismo con i paraocchi contro una norma che potrà favorire la ripresa di una filiera agroindustriale tutta italiana, quella della Cannabis light, che coinvolge decine di migliaia di lavoratori e che era stata messa in crisi da un insensato atteggiamento di criminalizzazione. Peraltro, secondo quanto scrive l’Espresso, Fratelli d’Italia non ha disdegnato di ricevere, legittimamente e legalmente, contributi finanziari da parte di azionisti della Southern Glazer’s Wine and Spirits, una multinazionale americana che vende alcolici, entrata nel business della marijuana in Canada. Quindi, Meloni combatte la sua crociata contro la legalizzazione della cannabis con i soldi di chi investe nella cannabis legale?.

Leggi anche “Giorgia Meloni finanziata da azionisti di una multinazionale della Cannabis”

Condividi su