News

Casellati Azzeccagarbugli proibizionista: stop all’emendamento sulla cannabis light

Benedetto Della Vedova
Come un dottor Azzeccagarbugli proibizionista, la Presidente Casellati ha scovato la norma del regolamento utile per soddisfare le pretese dei don Rodrigo del centro-destra, per i quali ‘l’emendamento sulla cannabis light non s’ha da fare’. Pagheranno questo fanatismo proibizionista decine di migliaia di incolpevoli lavoratori della filiera.
Una interpretazione restrittiva del principio di estraneità di materia da parte del Presidente del Senato sarebbe giustificata se venisse imposta in modo generalizzato verso tutte le norme di contenuto non solo finanziario di cui vengono normalmente riempite le leggi di bilancio, fino a farne dei provvedimenti omnibus, che il Presidente del Senato finora ha ampiamente tollerato. In ogni caso, questo stop non impedisce in teoria alla maggioranza di approvare in tempi brevissimi la norma a partire dalle due proposte di legge che sono state presentate sul tema, una delle quali a firma di Emma Bonino. Se la Presidente ha usato l’alibi del Regolamento a questo punto la maggioranza non usi come alibi lo stop imposto dalla Casellati.
Condividi su