News

Su Autostrade un disegno politico irrazionale. Il governo ci ripensi

di Benedetto Della Vedova

La gestione del caso Autostrade si sta arenando, come era previsto, nel passaggio dai proclami del M5S alla realtà dello stato di diritto e delle basilari regole di un’economia di mercato. La rinazionalizzazione dei servizi autostradali non è nell’interesse dei contribuenti e le risorse della Cdp vanno utilizzate per altre finalità e non immobilizzate in autostrade unicamente per soddisfare un irrazionale disegno politico. Che poi la cordata organizzata dalla stessa Cdp veda in maggioranza fondi stranieri è un esemplare contrappasso per i populisti grillini. Governo, maggioranza e Cdp dovrebbero ripensare obiettivi e modalità di questa operazione che si mostra sempre meno razionale e che nulla ha a che fare con l’accertamento delle responsabilità, la condanna dei colpevoli e il risarcimento dei danni causati dalla tragedia del ponte Morandi.

Condividi su