News

Covid: In Sicilia la solita propaganda leghista sui migranti

Di Fabrizio Ferrandelli

Leggiamo con sconcerto la nota stampa di stamane del gruppo Lega che chiede di sapere quanto abbiano inciso i positivi clandestini giunti in Sicilia. La Lega gioca nuovamente la carta ‘migrante’ per pura e semplice demagogia.

Perché, invece la Lega non ha chiesto da azionista del governo Musumeci, come abbiamo fatto noi durante i mesi scorsi, maggiori controlli nell’Isola su porti e aeroporti, a partire dalla scorsa estate, che ha visto la circolazione indiscriminata di persone provenienti da zone europee ad alto rischio (Spagna e Francia) senza che venisse effettuato alcun controllo sanitario e senza precauzioni utili?

Piuttosto che prendersela con dei poveri disgraziati, ospitati in strutture controllate sanitariamente e militarmente la Lega dovrebbe focalizzare la propria attenzione sulle inefficienze complessive del sistema di cui fa parte e sul mancato rispetto delle norme di molti cittadini. Questa litania ormai ha stancato. La Lega trovi altri, e più convincenti, argomenti di discussione politica e non getti benzina in un momento storico difficilissimo che richiede grande capacità di ascolto, dialogo e di azione.

Condividi su  
<