News

Arcuri è stizzito dalle critiche? Pazienza.

di Giordano Masini

Siamo un partito di opposizione, non abbiamo responsabilità di governo e per questo, fin dall’inizio dell’emergenza Covid, abbiamo usato molta cautela nel muovere critiche frettolose a chi doveva sopportare il peso di scelte difficilissime in uno scenario completamente nuovo. Abbiamo tenuto a mente il valore della coesione nazionale e abbiamo sempre considerato la differenza – spesso enorme in questo paese per ragioni antiche – tra il dire ciò che andrebbe fatto e il riuscire a farlo in tempi e modi ottimali. Non abbiamo partecipato a facili tiri a segno ma abbiamo fatto le nostre proposte, sempre inquadrate nelle coordinate della ragionevolezza economica e del rigore scientifico. Proprio per questo riteniamo offensive e inaccettabili le parole con cui Domenico Arcuri tenta di sottrarsi alla doverosa assunzione di responsabilità che si conviene a chi ricopre incarichi così delicati e detiene così tanto potere, accusando di ignoranza e di disonestà chi osa muovergli delle critiche. Noi invece continueremo a giudicare e criticare il suo operato, del quale i cittadini italiani hanno buone ragioni per non essere soddisfatti, e lo faremo proprio per onestà e amore di verità.

Condividi su