News

Manca il personale, chiude la Metro C. La Roma del M5S da farsa diventa tragedia

di Giordano Masini

Nell’epoca in cui i trasporti locali andrebbero potenziati per far fronte all’emergenza e consentire ai cittadini di raggiungere il posto di lavoro in sicurezza evitando assembramenti, Roma si sveglia con l’intera linea della metro C ferma per mancanza di personale, quindi per un problema strutturale e prevedibile, non per un guasto occasionale.
I viaggiatori di una linea della metropolitana che attraversa la parte più popolosa della periferia romana si è dovuta accalcare sui pochi bus sostitutivi come se il Covid non esistesse.

Una follia assoluta.

La pandemia sta trasformando in tragedia la farsa dell’amministrazione capitolina a 5 stelle. Roma deve uscire da questo incubo: per farlo non è sufficiente individuare nella sindaca Raggi una sorta di incidente di percorso, come se non fosse l’esponente di un partito che finora ha proposto solo una classe politica dello stesso desolante livello. Il Movimento 5 Stelle è responsabile del problema, non può essere in alcun modo parte della soluzione

Condividi su