Skip navigation

Stop agli allevamenti di visoni

Nel 2020, a causa della diffusione del COVID-19 in alcuni allevamenti intensivi di pellicce, il Ministero della Salute ha sospeso l’allevamento di visoni fino al 31 dicembre 2021.

Proprio come gli esseri umani, questi animali sono soggetti a contrarre e trasmettere il virus: in Danimarca gli allevamenti di visoni sono diventati un cluster di contagio e il governo ha dovuto ordinarne l’abbattimento

Attualmente in Italia gli allevamenti di visoni sono 10. Cinque di questi sono inattivi a seguito delle decisioni governative per contrastare la diffusione del Coronavirus e delle sue varianti.
Si tratta in prevalenza di rami di impresa di aziende agricole e occupano complessivamente meno di 20 addetti.

E’ dunque un mercato talmente marginale da far apparire non più giustificabile l’uccisione e la sofferenza di circa 60mila visoni l’anno. Peraltro, la condizione di vita dei visoni negli allevamenti è particolarmente grave poiché la cattività in ambienti ristretti può causare, tra le altre cose, problematiche comportamentali come automutilazione, infanticidio o cannibalismo.

Esiste poi un tema più strettamente ambientale: gli allevamenti di animali da pelliccia contribuiscono all’inquinamento di falde acquifere, del suolo e a un incremento delle emissioni di CO2 in atmosfera a causa degli scarti prodotti (carcasse, mangime ed escrementi).

Tutti questi fattori hanno portato molti Paesi europei a bandire gli allevamenti intensivi di visoni: Austria, Slovenia, Croazia, Lussemburgo, Slovacchia, Repubblica Ceca, Germania e Belgio lo hanno già fatto; altri, come Francia e Olanda, lo faranno entro il 2021 e il 2026.

Rivolgiamo questo appello al Ministro della Salute Roberto Speranza affinché venga prorogato fin da subito il divieto di allevamento di visoni in Italia, estendendolo a qualsiasi animale da pelliccia, e prevedendo comunque un fondo speciale per incentivare la riconversione delle attività delle aziende colpite da questa proroga.
Avendo come obiettivo il bando definitivo degli allevamenti di visoni anche in Italia.

Firma la petizione e aiutaci a fare la differenza.



Dona per questa causa

Aggiungi la tua firma!

Hanno già firmato in 929, arriviamo a 1.000!